Goodness rinnova la collaborazione con Lightbox per la produzione della quarta edizione di My Art Guides Venice Meeting Point dal titolo Asia Focus creato in occasione dei vernissage di Biennale Arte 2019.

Il Venice Meeting Point, a pochi passi dall’entrata dell’Arsenale, trova casa presso il Circolo Ufficiali della Marina Militare, che apre le porte per i cinque giorni della settimana inaugurale della Biennale – dal 7 all’11 maggio 2019 – agli amici e ai partner di My Art Guides con un programma culturale intenso in collaborazione con MMCA Korea e con il supporto della Fondazione SBS.

Il Museo Nazionale di Arte Moderna e Contemporanea presenta Tilted Scenes – What Do You See?, una mostra sostenuta dalla Fondazione SBS e curata da Joowon Park, in cui le opere di nove artisti coreani esplorano temi legati al “non visto”: fenomeni come strutture sociali, regole, nazionalismi, identità e ideologie che comprimono i nostri pensieri e le nostre azioni. Gli artisti coinvolti sono: Seung Woo Back, Inhwan Oh, Yang Ah Ham, Moon Kyungwon and Jeon Joonho, Minouk Lim, Noh Suntag, mixrice, Sanghee Song, Na Hyun.

Partner del progetto Asia Focus è la König Galerie, galleria di arte contemporanea con sedi a Berlino e a Londra che porta il lavoro dell’artista coreana Koo Jeong A al My Art Guides Venice Meeting Point.

Il Lounge Partner è Audemars Piguet, azienda svizzera produttrice di orologi di lusso che dal 2012 coltiva un dialogo prolifico con l’arte contemporanea sostenendo diversi progetti. Quest’anno Audemars Piguet sostiene lo Special Project dell’artista giapponese Ryoji Ikeda alla 58a Esposizione Internazionale d’Arte – La Biennale di Venezia.

Oltre agli artisti, il Venice Meeting Point presenterà anche un fitto programma di talk, presentazioni di libri e performance.

Tra queste citiamo: Connecting South, il Caribbean Art Salon curato da Giscard Bouchotte e organizzato da Caribbean Art Initiative, e la performance Means of Flotation: Island Ark di Marcos Lutyens che mostrerà degli stivali gialli con alcuni volontari in un sogno ipnotico di acque che s’innalzano per aiutare gli ingegneri a comprendere, con nuove scoperte, come affrontare il tema delle maree. Un progetto iniziato nel 2000 all’Università IUAV di Venezia che si ripresenta, sempre più urgente e con finalità sempre più chiare.

Scopri il programma completo su http://myartguides.com/venicemeetingpoint

 

 

 

Ci stai cercando? Scrivici.

11 + 14 =

Goodness AC

Via Faà di Bruno, 2

10153 Torino (TO)

P.IVA 111658790012

info@thegoodnessfactory.it

#ohmygoodness