Era il 30 novembre del 2019 quando Andrea Laszlo De Simone ha chiuso il tour sold out di presentazione di Immensità. Dopo c’è stata la sospensione del tempo e dello spazio. 

Andrea Laszlo De Simone torna ora ad esibirsi dal vivo con un tour di cinque date ospitate in luoghi di assoluta bellezza fra cave di tufo, fortezze del XIV secolo, vecchie caserme riqualificate e prestigiosi teatri d’opera. 

Cinque appuntamenti imperdibili per un concerto immersivo eseguito da un’orchestra composta da synth, elettronica, cori, archi e fiati, in un intreccio di strumenti classici e moderni: una versione contemporanea della musica da camera in linea con il concetto di suite riproposto nell’album. Sul palco ben nove musicisti a dimostrazione della scelta impegnativa e coraggiosa di mantenere la formazione dello scorso tour pur nel pieno rispetto delle attuali norme anti-covid e della salvaguardia di artisti e pubblico.

Immensità usciva in Italia l’8 novembre 2019 per 42 Records. Era un altro mondo ma, come i classici, la creazione musicale di Laszlo supera le fratture della Storia e si rivela oggi forse ancora più preziosa. Un’opera sonora sulla relazione fra l’individuale e l’universale, una vera suite divisa in quattro capitoli e nove tracce completata da un’opera visiva: un mediometraggio che ha riunito in un orizzonte narrativo tutte le suggestioni, mutuate dalla fisica quantistica, dall’arte contemporanea e dal cinema, disseminate nei quattro videoclip che hanno scandito il 2019 di uno dei talenti più puri del panorama musicale italiano. Di Immensità il prestigioso Le Monde ha scritto: Assomiglia alla ruvida malinconia di Battisti, alla solennità del Bolero di Ravel e ai voli elettronici dei Radiohead”. 

Nel marzo 2020 il disco è uscito in Francia, Canada, Belgio e Stati Uniti per Ekleroshock/Hamburger Records, scatenando gli entusiasmi della critica internazionale. L’autorevole Libération (che gli ha dedicato un lungo articolo di due pagine e che già per il precedente album Uomo Donna aveva capito che “eravamo in presenza di qualcosa di straordinario”) ha dichiarato: “Questo ragazzo che viene da un altro tempo, dagli occhi spalancati sormontati da un baffo alla Zappa, fa molto di più che ravvivare la fiamma del grande pop progressive italiano: la sua musica è un’arte dei rumori del mondo, ardente e universale”, definendo Andrea Laszlo De Simone “il nuovo prodigio della musica pop”.  

Les Inrockuptibles parla di “disco superbo” e descrive l’album come “una splendida ballata pop dallo spleen toccante, impreziosita da una visuale in stile anni ’80”. Sempre Le Mondescrive: “Tra la Terra e il Sole, c’è Andrea Laszlo De Simone, musicista torinese il cui pop aggraziato deve tanto alla dolcezza di un ciottolo sulla spiaggia quanto alle forze che l’hanno modellato. […] Verso l’infinito e oltre.”

A pochi giorni dall’uscita internazionale la traccia che dà il titolo al disco entra nella playlist Viral 50 di Spotify e in questi mesi è stata in rotazione su France Inter e Radio Nova.

Il 3 giugno del 2020 Immensità è uscito anche nel Regno Unito.

Calendario degli spettacoli a cura di DNA Concerti: 

14 agosto – Grottaglie – Cinzella Festival – Tickets bit.ly/Laszlo_biglietti_cinzella
16 agosto – Cesena – acieloaperto – Tickets bit.ly/Laszlo_biglietti_aca
3 settembre – Torino – TOdays festival – SOLD OUT
11 settembre – Firenze – Festival Fabbrica Europa
14 novembre – Parma – Barezzi Festival

Ci stai cercando? Scrivici.

11 + 1 =

 

 

Vuoi rimanere sempre aggiornato?

 

 

Goodness AC

Via Faà di Bruno, 2

10153 Torino (TO)

P.IVA 111658790012

info@thegoodnessfactory.it

#ohmygoodness