Un’ora sola ti vorrei

Un’ora sola ti vorrei, ideato e prodotto da The Goodness Factory.

Un’ora sola ti vorrei è una canzone scritta nel 1938 da Bertinie Marchettie incisa da Nuccia Natali.

Arriva da lontano, da una canzone ormai senza tempo, il titolo di un concerto presentato per la prima volta al Traffic 2014 e che unisce in una superband i cantautori Bianco e Daniele Celona al rock dei Nadàr Solo.

In un’industria della musica che fatica a rigenerarsi, in un panorama fitto di offerta di qualità ma anche di massificazione, in un momento culturale di evidente passaggio e di inevitabile crisi che l’intero paese attraversa, tre giovani quanto talentuose realtà torinesi raccolgono attorno a sé la richiesta di una curiosità.

Un’ora sola ti vorrei, per dirti quello che non sai…è uno spazio temporale, una scommessa. Solo un’ora, per colpire. Per destare quella curiosità che nutre e che crea cultura attorno ad una realtà, a prescindere dall’esito del giudizio.

Un’ora sola. Fermi tutti. Attenzione. Uno show, che esattamente come la canzone a cui si ispira, vuole fermare “solo” per un’ora lo spazio e il tempo di un grande evento per un’attenzione culturale, musicale e generazionale su tre progetti ben noti a Torino che negli ultimi anni hanno iniziato ad affermarsi anche nel panorama nazionale.

Un’ora sola ti vorrei è una sfida. È Davide contro Golia. È uno show. È musica di qualità. È un progetto corale. È un’ora sola, ma è un’ora incredibile.

La superband esordisce in occasione del Traffic Festival 2014 di Torino con Eugenio in Via Di Gioia, Anthony Laszlo e Johnny Fishborncome ospiti; ripete la fortunata esperienza in occasione del DizFestival 2015 di Milano con Appino e Colapesce e triplica al Make Your Festival 2015 di Roma con Niccolò Fabi, Cecilia e The Niro.

Ci stai cercando? Scrivici.

6 + 12 =

Goodness AC

Via Faà di Bruno, 2

10153 Torino (TO)

P.IVA 111658790012

info@thegoodnessfactory.it

#ohmygoodness