Eugenio in Via Di Gioia

BIO

Gli Eugenio in Via Di Gioia sono EUGENIO Cesaro, Emanuele VIA, Paolo DI GIOIA e Lorenzo Federici che essendo arrivato per ultimo si è aggiudicato il titolo del primo album della band: Lorenzo Federici (Libellula, 2014). 

Dal Premio Buscaglione 2013 ai primi showcase live in radio, il passo è breve. Già a luglio del 2015 tre brani degli Eugenio in Via Di Gioia svettano al primo, secondo e terzo posto come i più ascoltati a Torino su Spotify.

A settembre 2016 con il singolo Pam la band lancia il suo primo esperimento di innovazione: il videogame Pam-Man – disponibile per dispositivi Ios e Android – è il primo videogame musicale in italia.  Il 24 febbraio 2017 raggiungono il secondo primato con Giovani illuminati, il primo videoclip in Italia girato totalmente in tecnica hyperlapse. Il brano entra stabilmente a far parte della classifica Viral Top 50 Italia di Spotify. Il 14 aprile 2017 esce Tutti su per terra (Libellula/Audioglobe) e il  secondo singolo Chiodo fisso supera in poche settimane gli 800.000 ascolti su Spotify. La band parte per il primo vero e proprio tour nei festival italiani inaugurando un’attività live inarrestabile e in continua ascesa. 

Gli Eugeni – così chiamati dai fan –  sono degli autentici mattatori da palcoscenico, travolgenti e imprevedibili, conquistano numerosi riconoscimenti: dalla rivelazione live 2014-2015 nella classifica KeepOn fino a Best Live 2018 passando per i sold out ripetuti nello oltre 100 tappe del tour e il 1 maggio di Roma nel 2019. Grazie alla propria natura di improvvisatori e performer, gli Eugenio in Via Di Gioia hanno saputo far appassionare i media nazionali sia per aver intrattenuto con un live on the road i viaggiatori del treno Italo sulla tratta Torino-Roma in ritardo di oltre 6 ore, sia per raduni con i propri fan che hanno affollato le piazze di Roma, Bologna e Genova. 

Gli Eugenio in Via Di Gioia sono anche grafica, eco-design, videomaking e creatività e per i temi trattati nelle loro canzoni, dall’inizio della loro carriera tengono laboratori su creatività e comunicazione nell’ambito della sostenibilità nelle scuole superiori e in molti prestigiosi Atenei. Dal 2018 collaborano con Coldiretti su progetti legati alla sostenibilità in campo agro-alimentare.

Il 1° aprile 2018 esce Selezione naturale feat. Willie Peyote con l’ironico video di Giorgio Blanco e il tour legato al disco Tutti su per terra è un crescendo di numeri e consensi. Il 1° marzo 2019 esce in tutti gli store digitali e nei negozi l’edizione limitata di Natura Viva, il terzo album degli Eugenio in Via Di Gioia. L’album, pubblicato da Virgin Records per Universal Music Italia, contiene 10 brani inediti tra cui i singoli che lo hanno anticipato Altrove, Il tuo amico il tuo nemico tu, Cerchi e Camera mia.

L’uscita di Natura Viva è accompagnata da un tour sold out in dieci club e seguita da un tour estivo che tocca la gran parte della penisola italiana.
Gli Eugenio in Via Di Gioia con questo disco decidono di mettere al centro il rapporto Uomo-Natura, di raccontare attraverso la loro musica l’importante cambiamento che stanno attraversando la nostra società e il nostro pianeta, cercando di sensibilizzare i propri ascoltatori sull’argomento.

Il 26 settembre 2019 passano all’azione e pubblicano la piattaforma digitale Lettera al Prossimo che prende il nome proprio dalla traccia di apertura del disco Natura Viva. Una canzone diventa un’azione: in collaborazione con Federforeste viene lanciata la campagna di crowdfunding per la rigenerazione dell’area boschiva di Paneveggio (TN), distrutta nel 2018 dalla tempesta Vaia. In soli 10 giorni l’obiettivo economico di 11.000€ è raggiunto e la band annuncia per la primavera 2020 la piantumazione degli abeti rossi, riconosciuti per essere legno di risonanza con il quale vengono costruiti i violini Stradivari. Così la piattaforma digitale Lettera al Prossimo diventa un “raduno digitale”, un social forum dedicato alla pop science, in cui ogni utente può formarsi su tematiche legate all’ecosostenibilità, partecipare attivamente allo scambio di idee e progetti green e porre quesiti sull’ambiente a un team di esperti e divulgatori scientifici.

L’8 novembre 2019 esce su tutte le piattaforme digitali Tsunami, brano co-prodotto con Dardust, che porta gli Eugenio in Via Di Gioia sul palco dell’Ariston per il Festival di Sanremo 2020 nella sezione Nuove Proposte. La partecipazione al Festival viene anticipata il 31 gennaio dall’uscita dell’album Tsunami (Forse vi ricorderete di noi per canzoni come), un’antologia che contiene i 15 brani più significativi del percorso di 7 anni, tra la strada e i palchi, degli Eugenio in Via Di Gioia. Sul Red Carpet di Sanremo gli Eugenio ci salgono in bicicletta, dopo un lungo viaggio alternativo che termina con una pedalata collettiva insieme ai fan lungo la Pista Ciclabile del Ponente Ligure, nata dalla rigenerazione della vecchia ferrovia della Riviera. Gli Eugenio in Via Di Gioia sono l’artista che ha ufficialmente aperto il 70° Festival della Canzone Italiana e sono l’ultimo momento di performance in chiusura all’Altro Festival in compagnia di Nicola Savino. Nel mezzo è successo davvero di tutto: il record certificato da TV Sorrisi e Canzoni come l’artista durato meno nella storia del Festival di Sanremo (7 minuti), l’elogio pubblico, rilanciato da tutti i media, da parte del grande Adriano Celentano, esibizioni e incursioni musicali in strada lungo tutta la settimana e lo speciale duetto “busking” con Luca Barbarossa. Si aggiudicano il Premio Assomusica per la migliore esibizione sul palco dell’Ariston, conquistano l’intera Sala Stampa portando a casa l’ambito Premio della Critica Mia Martini per la sezione Nuove Proposte. Un vero e proprio Tsunami che dalla repentina sconfitta dopo soli 7 minuti li ha portati ad essere uno degli artisti più apprezzati e discussi dell’ultima edizione del Festival di Sanremo. Un’avventura in pieno stile Eugenio in Via Di Gioia.

Il 21 aprile 2020 il gruppo lancia sul sito Lettera al Prossimo, in collaborazione con il Comune di Torino, Croce Verde, Coldiretti Piemonte, Eataly, Molecola e Campagna Amica Piemonte la raccolta fondi #CIBOINTURIN, per contribuire a ridurre l’emergenza alimentare che tocca anche la Città di Torino a causa del Covid-19. Il nome deriva da #CIBOINTOUR, la rubrica Instagram in cui la band racconta delle specialità culinarie ricevute in dono durante le date dei tour. La campagna raccoglie oltre 8.700€, versati integralmente sul conto di Torino Solidale, progetto della Città nato per aiutare le persone in difficoltà a procurarsi beni di prima necessità. #CIBOINTURIN si conclude il 3 maggio 2020 con una grandissima Cena Sociale online su Zoom, un talk show digitale che vede la partecipazione di oltre 600 fan che avevano contribuito alla riuscita della raccolta fondi e l’intervento di importanti ospiti quali I Panpers, Cristina Chiabotto, i Subsonica, Guido Catalano, Bianco, Willie Peyote, Gabry Ponte, Arturo Brachetti, i Pinguini Tattici Nucleari.

Durante la quarantena gli Eugenio in Via Di Gioia partecipano alla realizzazione del brano Una canzone come gli 883 in collaborazione con Max Pezzali e Lo Stato Sociale, i Fast Animals and Slow Kids, Marco Giallini, Cimini, J-Ax, Jake La Furia, Emis Killa, La Pina, Pierluigi Pardo, i Pinguini Tattici Nucleari, Nicola Savino. Il brano viene pubblicato il 5 giugno 2020 e tutto il ricavato dalle vendite è devoluto al fondo COVID-19 Sosteniamo la Musica di Music Innovation Hub, promosso da FIMI.

A luglio 2020 la band torna a fare musica dal vivo riducendo l’impatto economico dei concerti estivi viste la difficoltà della riapertura e il ristretto numero di potenziali partecipanti, così come stabilito da Governi e Regioni. Nasce così il tour di Concerti Leggeri, in attesa di tornare finalmente a saltare sui palchi dei grandi club. 

Il 6 settembre gli Eugenio in Via Di Gioia sono tra i protagonisti di HEROES, il più grande concerto italiano in live streaming mai visto prima. Più di 40 artisti si alternano sul palco dell’Arena di Verona per una staffetta musicale di 5 ore a sostegno dei lavoratori dello spettacolo e dedicato al personale medico-sanitario che ha combattuto in prima linea nell’emergenza Covid-19. 

Dopo più di un anno dalla pubblicazione di Tsunami, il 27 novembre 2020 esce A metà strada, brano che sigla la collaborazione degli Eugenio in Via Di Gioia con il musicista e produttore tedesco Moglii che, con il suo sound “organic electronic”, ha contribuito a dotare la canzone di una sonorità internazionale, nel nome di una contaminazione che ben si unisce allo stile che caratterizza la band. 

Per Natale gli Eugenio in Via Di Gioia realizzano l’arrangiamento della colonna sonora del corto animato che vede la partecipazione di talent e professionisti quali Ernst Knam, Frau Knam, BigRock Academy, la youtuber Maryna e la direttrice del Centro Teatro Attivo di Milano Carlotta Michelato, con l’obiettivo è sostenere la Fondazione De Marchi Onlus.

ENGLISH BIO

With two albums recorded and sold out tours in very few years of activity Eugenio in Via Di Gioia can be considered a little flagship of the italian music scene. Winners of the Critics Prize at Premio Buscaglione 2013, a year later they make their debut with Lorenzo Federici, their first album that immediately impresses the audience. They have great appeal among young people with very interesting numbers on social media. They dedicate not only to live shows but also to a lots of parallel projects like theatre, training in schools, crossmedia projects, busking.

In 2017 Giovani illuminati, first single released from their second album Tutti su per terra, accompanied by the first music video in hyperlapse ever created in Italy, becomes part of the Viral Top 50 Italia charts of Spotify. Same thing for the album Tutti su per terra: in a week it comes out it’s positioned in the official italian sales rankings FIMI/Nielsen, while the second single Chiodo fisso in a few months exceeds a million streams on Spotify. It’s on stage that the young band gives its best being overpowering: proves the first place obtained as live revelation in 2014-15 in KeepOn charts.

At the beginning of 2018 they are guests as resident band at the TV Show Beati Voi on Tv2000 and they make music and communication workshops in some high schools of Turin. With their unpredictable nature they get themselves talked about from national media both for entertaining passengers of the train Torino-Roma that was in a 6h delay, and for filling the squares of Rome, Bologna and Genoa. On April 1 comes out the song Selezione naturale feat. Willie Peyote accompanied by the ironic video of Giorgio Blanco. After a very important tour that took them to the most important italian festival, on September 28 comes out Altrove, first Eugenio in Via Di Gioa’s 45s that contains the two unreleased tracks Altrove (SIDE A) and Il tuo amico, il tuo nemico, tu (SIDE B).

On 1st March 2019 comes out their third album Natura Viva, accompanied by a spring tour sold out on all dates and by a summer tour that brought them all over the italian peninsula.

On September 26, 2019 goes online their first digital platform Lettera al prossimo, named after the opening track of the album Natura Viva.

The song becomes an action: a “digital gathering”, a social forum in which everyone can learn about environmental sustainability and play an active part in the exchange of ideas and green projects.

On November 8, 2019 comes out on all digital platforms Tsunami, a song co-produced with Dardust, that brings Eugenio in Via Di Gioia on Ariston Stage for Sanremo Festival 2020 in the New Talents Section.

On April 21, 2020 they launch on their platform Lettera al prossimo the foundraising #CIBOINTURIN, to help reduce the food emergency due to Covid-19. The campaign ends with a big Social Dinner online, a digital talk show with the participation of over than 600 fan and the intervention of important guests like Panpers, Cristina Chiabotto, Subsonica, Guido Catalano, Bianco, Willie Peyote, Gabri Ponte, Arturo Brachetti and Pinguini Tattici Nucleari.

On June 5, 2020 comes out the song Una canzone come gli 883 written by Max Pezzali and Lodo Guenzi from Lo Stato Sociale with the participation of Eugenio in Via Di Gioia, Fast Animals and Slow Kids, Pinguini Tattici Nucleari, Emis Killa, Nicola Savino, J-Ax and many more.

In July 2020 they come back to make live music reducing the economic impact of summer concerts given the difficulties of reopening and the small number of participants as established by Government and Regions. This is how the tour Concerti Leggeri is born, while waiting to finally jump back on the stages of big clubs.

On 6 September Eugenio in Via Di Gioia are among the protagonists of HEROES, the biggest italian show in live streaming ever seen. More than 40 artists alternating on the stage of the Arena di Verona for a five hours musical realy in support of entertainment workers and dedicated to the medical health staff that fought in the front line in the Covid-19 emergency. 

More than a year after the publication of Tsunami, on November 27, 2020 is released A metà strada, with this song is inaugurated the collaboration between Eugenio in Via Di Gioia and the German musician and producer Moglii who, with his “organic electronic” sound, helped to endow the song with an international sound, in the name of a contamination that perfectly joins the style of the band. 

For Christmas Eugenio in Via Di Gioia create the arrangement of the soundtrack of the animated short that sees the participation of talents and professionals such as Ernst Knam, Frau Knam, BigRock Academy, the youtuber Maryna and the director of the Active Theater Center of Milan Carlotta Michelato, with the aim of supporting the De Marchi Onlus Foundation.

Ci stai cercando? Scrivici.

4 + 15 =

 

 

Vuoi rimanere sempre aggiornato?